STIMA DEL RISCHIO

  • Viene fatto compilare uno specifico questionario con dati anamnestici.
  • Si aggiunge agli esami del sangue eseguiti per il duo test (Free B e PaPP-A) un esame specifico (PIGF) che riflette la "qualita" placentare
  • Con uno apparecchio validato per la preclampsia gravidica viene eseguita una triplice misurazione della pressione arteriosa su entrambe le braccia .
  • Al momento dell' esecuzione dell'esame della translucenza si esegue lo studio delle arterie uterine della gestante

I dati ottenuti con queste procedure,che prevedono uno specifico esame del sangue detto PLGF, vengono combinati e analizzati dal software rilasciato all' operatore che ha la certificazione per questo studio che rilascia i risultati insieme a quelli del rischio di trisomie Questo studio porta all'identificazione di circa il 90% delle pazienti che svilupperanno pre-eclampsia precoce e che è la patologia di rischio maggiore per la gestante  ,la sensibilità del test è minore per le forme più tardive (> 34 settimane ) che però sono meno gravi. Professionisti che hanno un certificato di competenza specifica per lo screening della preeclampsia

ASPRE trial: performance of screening for preterm pre-eclampsia. Rolnik DL,et al Ultrasound Obstet Gynecol. 2017 Jul 25. doi: 10.1002/uog.18816.

 


ultimo aggiornamento: 2019-02-11 18:05:04