COME

L'esame della translucenza si basa sulla combinazione di età materna, translucenza nucale, altri indicatori (osso nasale ,dotto venoso e tricuspide) e del sangue materno. A tale scopo viene effettuato un prelievo del sangue alla madre tra la 9 e la 13 settimana.

E' consigliabile eseguire il prelievo piuttosto verso la 9 che verso la 13 settimana perché i risultati delle analisi sono più indicativi se precoci. Il medico deve garantire la qualità di tutte le fasi del controllo ematico, dal prelievo, conservazione e lettura in un laboratorio che usi specifici analizzatori che sono soggetti a controlli di qualità per tale procedura.

Parte fondamentale dell'esame è inoltre l'adeguata informazione alla coppia sul significato del test con una discussione preliminare e alla fine dei risultati  che deve essere sostenuta dal medico e non da un referto o lettera inviata dal  laboratorio.Gli ecografi che usa lo Specialista per questo esame devono essere della massima qualità perché la precisione delle misure dei rilievi fetali (decimi di millimetro) è fondamentale per l'elaborazione del risultato.

La documentazione dell' esame è la prova di una corretta procedura e quindi contenere tutti i dati utili.